24 settembre 2005

A john

Mentre me leggo er solito giornale
spaparacchiato all'ombra d'un pajaro
vedo un porco e je dico: - Addio, majale! -
vedo un ciuccio e je dico: - Addio, somaro! -

Forse 'ste bestie nun me capiranno,
ma provo armeno la soddisfazzione
de potè di' le cose come stanno
senza paura de fini' in priggione.

3 commenti:

  1. Grazie ;) john

    RispondiElimina
  2. È la poesia scritta sul suo monumento nella piazza omonima, a Trastevere.

    RispondiElimina