6 settembre 2005

Pro AmicaN

A casa mia, un lavoro sapiente di elettronica e algoritmi probabilistici impedisce che ogni apparecchio radiotrasmittente metta in onda qualcosa di francese.

Il problema non è per noi adulti, che evitiamo come la peste la settima l'arte d'oltralpe da soli, ma si pone nel caso che un infante accenda la televisione e per sbaglio finisca a vedere qualcosa che può segnarlo per la vita.

Tempo fa, usando abilmente la magia nera, una ragazza trascinò mio fratello (che è come me ma ha il lessico leggermente meno raffinato), a vedere la suddetta Amelie.
Ma alla sfilata dei vari Jean Luc, Jean Paul, Jean Marie, la ragione ebbe la meglio, e il frère si giro verso la negromante chiedendo: "Ma ch'è francese??"

PS
Buffy è una cagata pazzesca.
Sarah Michael Gellar, però, una bottarella...

3 commenti:

  1. Con il PS ti sei giocato l'Amica N ;-)

    RispondiElimina
  2. Anch'io pensavo male di Buffy, poi però mi sono innamorata di Spike...

    Per quanto riguarda la Francia non posso che appaludire. Non so se dopo la vacanza a Parigi cambierò idea, ma le capitali di solito non fanno molto testo.

    AmicaN

    RispondiElimina
  3. Capito Ermanno? Te non fai testo ;-PPP

    RispondiElimina