5 febbraio 2006

Terza sessione

Avere due ruote di meno vuol dire dimenticare le circostanze.
Da qui a lì ci vogliono venti minuti, senza chiedersi se c'è o no traffico.

Avere due ruote di meno vuol dire tenere a mente le circostanze, quando un inverno sembra durare da sempre, e l'ultima cosa che ti ricordi in maglietta è un concerto a Roma a luglio.

L'anno scorso l'inverno fu sì lungo ma mite, mi ingannò.
Quest'anno ha veramente rotto le palle.

7 commenti:

  1. E dicono che settimana prossima debba tornare il freddo :(

    RispondiElimina
  2. Qui veramente è già tornato e godo:-PP

    RispondiElimina
  3. l'anno scorso è arrivata la mazzata in questo periodo che poi è durata quasi fino a maggio. questo è inverno più classico a parte la parentesi primaverile di due giorni fa.
    quest'anno dico molto meno 'fanculo inverno perchè ho rivoluzionato gli orari di lavoro ,ma come te amo le temperature calde.

    RispondiElimina
  4. Qui non è mai andato via

    RispondiElimina
  5. qui siamo sulla via della primavera anche se con punte di gelo soprattutto dovute all'infido vento..
    forza manca poco mettiamoci tutti in costume da bagno e facciamoci una sangria per propiziare l'estate

    kzissou

    RispondiElimina
  6. pure a me. veramente. rotto. palle.

    RispondiElimina
  7. veramente io ricordo una foto tua a capodanno con -15 in camicia. vabbè, non maglietta. camicia. ok... però!! quello che viene da chiedersi è: da quanti anni non c'era un inverno così recidivo nel tornare sottozero e nel ripetere nevicate a zonzo per il paese? tutti gli ultimi anni '90 li ho passati andando a scuola in bicicletta anche in questa stagione, lo facessi ora sarei decomposto.

    RispondiElimina