31 marzo 2006

L'avessimo saputo, ti avremmo sputtanato per bene

Un mio amico che a parole detesta i blog, ne ha uno.
Oddio, è un blog a metà, dato che non ha i feed.
Non è neanche così ben nascosto.
Sono indeciso, il mondo deve sapere?

29 marzo 2006

Spezzerei una lancia per la "graziosa" blogger Mae*, in questo periodo di polemiche

Spidi SummerSpidi Summer, per quest'estate, dato che il paio prima l'ho strappato assaggiando l'asfalto di Recanati.
Provati per un po' tra Casalbertone e Portonaccio, e una puntata al Collatino.
Vi dirò, ancora non ci siamo del tutto con la temperatura, mi tengo per qualche altro giorno gli indistruttibili W7.

28 marzo 2006

27 marzo 2006

Non lo sai, ma lo sei

Ma niente, non c'era niente che mi facesse venire l'ispirazione.

L'ho cercata mentre mio padre cercava di rimpinzare la mia ospite come un maiale all'ingrasso, tra bufala, paté (specialità francese), ciauscolo (specialità marchigiana), fanta (specialità americana).

L'ho cercata tra zori assortiti e palestrati che cercavano di far colpo su alcune parioline, poi rivelatesi aristocalabre (© Johnny Palomba).

L'ho cercata mentre cercavo un'altra blogger/niusgruppara tra facce color mattone, di cui non mi ricordavo l'abitazione ("Sì sì, lo so, mi ricordo dove stai").

L'ho cercata tra i flutti del Fiume, magari portata su un piatto d'argento da qualche caritatevole sorcio in soccorso di blogger senza idee.

L'ho cercata tra le fanciulle del centro, che facevano ridere le mie guardiane prima ancora che io le vedessi.

L'ho cercata nella mamma con passeggino e pantaloni di pelle che mi ha fatto venire un desiderio di paternità.

L'ho cercata mentre la mia sorellina, vedendo una tipa su Ponte Sisto con calze nere e scarpe dorate, mi ha detto "Mó stacco e' lampione e je 'o do 'n testa".

L'ho cercata in una chiacchierata sull'isola, tra vecchie zitelle che erano già vecchie zitelle, insicuri che sono d'accordo con tutti, provocatori e compagnoni, blogger rimossi e neonati, ex di tutto ed ex compagni, ondate di messaggi e SMS garantiti, pizze che non finiscono e birre che non finiscono, stazioni fasciste e vigili che sperano che sia l'ultimo.

L'ho trovata per caso.
Così.

Sono a via Cavour, è rosso, uno mi indica.
Indica qualcosa sul muro, no, indica me.

Tiro giù il finestrino.

"Giuva'!"
#6: "..."
"Giuva', quello che lavora da 'o carpendiere!"
#6: "???"
"Nun sei Giuva'?"
#6: "Purtroppo no."

Tiro su il finestrino.

Il bello, è che avevo preso via Cavour nel senso sbagliato.

24 marzo 2006

Penisola Cayman

Esce un film di Nanni Moretti.

Il 90% di chi lo andrà a vedere è di sinistra, il 10% di destra.
Di tutti questi, il 50% penserà di aver capito il film, il 50% no, tra cui tutti quelli di destra.

Del 50% che penserà di aver capito il film, il 70% penserà che parla di politica italiana.
Di questo 70%, il 100% non si renderà conto di quanto è bona Jasmine Trinca.

Il restante 30% penserà che il film parli come al solito di Moretti, di vespe, di sacher, di Roma.
Il 90% di questi si renderà conto di quanto è ancora bona Margherita Buy.

Il 99,9% di chi ha scritto di questo film non capisce un cazzo, né di Moretti, né di come vota la gente in questo paese.

Nel restante 0,01%, curiosamente, c'era Ferrara ieri sera a Otto e Mezzo.

Music alert per tutti

Dylan - Cash sessions, su An Aquarium Drunkard.
Affrettatevi.

23 marzo 2006

Titoli indie (13)

Flogging Molly - Devil's Dance Floor

(Per Irlanda-dipendenti in crisi d'astinenza)

Lavoro

Oggi è la peggior giornata dal 14 agosto 2005.

(Mi scuso con chi non capirà, alcuni hanno capito benissimo)

22 marzo 2006

Domande al pubblico (circa 79 lettori)

Perché il centrosinistra pensa di aver già vinto?
Perché il centrodestra pensa di aver già perso?

20 marzo 2006

Un po’ di po

Commentavo poco fa una bella foto del Sambo, che mi ha fatto venire in mente il lontano Po, che è un monosillabo e suona strano nella nostra lingua, come Bra o Rho.

Il Po mi sta simpatico.
Mi sta simpatico perché è l'unico fiume di livello un po' europeo, e se avete avuto come me la fortuna di aver visto la foce del Rodano, o la Moldava a ponte Carlo o l'Erdre nel parco della Beaujoire, vi renderete conto che i nostri italici fiumi sono realmente dei ruscelli.

Mi sta simpatico perché non è mai stato un vero confine, si è sentita nella storia gente che aveva varcato l'Oder, la Neva, perfino il Rubicone o il Metauro, pensando che già quella fosse un impresa, ma gente che ha attraversato sbraitando il Po non se ne è mai sentita.

Mi sta simpatico perché mi fa tornare in mente l'educazione nozionistica degli anni '70, quando gli affluenti del Po erano una delle cose che si imparavano a memoria (l'altra erano le catene alpine, Alpi Cozie, Alpi Graie, quella roba lì), e partivi in tromba con l'Oglio, il Mincio, l'Adda, il Tanaro (con l'accento piazzato a casaccio), le misteriosissime Dora Baltea e Dora Riparia (ma esistono?); per settenni appena alfabetizzati, che per vedere l'affluente più vicino devono andare in Umbria, era come parlare della Polinesia: chi aveva mai visto l'Oglio?

Mi sta simpatico perché mi fa ricordare i romanzi di Don Camillo.

Mi sta simpatico perché guardando la cartina fisica dell'Italia da bambino, in mezzo al tripudio delle tonalità del marrone, quel triangolone verde era rassicurante.

Quando passo il grande fiume in treno o in auto, non posso evitare di gettargli uno sguardo. È larghissimo, e sembra fermo.
Uno dei miei punti preferiti è il ponte tra Revere e Ostiglia, sulla ferrovia per Verona.

Ho sempre pensato che lì il Po è il confine ideale, tra due regioni così diverse come l'Emilia-Romagna e il Veneto.
Ho sempre pensato che Revere fosse in Emilia-Romagna, e Ostiglia in Veneto.
Sono entrambe in provincia di Mantova.

Musica musica musica

Sono andato da Disfunzioni Musicali, cercando un album di Cat Power; non l'ho trovato, e anche l'ultimo, The Greatest, è esaurito.
Credo ne avessero cinque copie.

Il 29 ci sono i Devics al Circolo degli Artisti, ma ci sono anche i Baustelle.
In pratica è un concerto doppio, ma vi pare che per sentire i Devics mi devo sciroppare i Baustelle?

Il 1° aprile, sempre al Circolo, c'è una certa Viola, di cui si notano numerosi manifesti appesi qua e là per Roma.
Avvicinandosi, si nota che il nome della tipa è Violante Placido.
Eh???
Adesso ho capito anche la data.

Chi viene con me a vedere gli Eagles a maggio?
(Costano un secchio, lo so)

19 marzo 2006

The Rest of the Lenna Story

È un vecchio post del NG it.fan.marco-ditri, e racconta la storia della "First Lady of the Internet".

Chi legge l'inglese segua il link, per i miei amici che mi rimproverano quando scrivo cose in inglese, un piccolo riassuntino.

Lena Soderberg è stata la playmate di novembre 1972 (se non sapete cos'è una playmate non siete uomini eterosessuali).

Per alcune caratteristiche un po' complicate da spiegare, la sua foto è stata usata per sperimentare algoritmi di compressione per immagini, divenendo una specie di icona, senza che di lei però si sapesse molto.

La cosa più divertente è che la signora Lena Sjööblom (è il suo vero nome), all'età di ventuno anni, quando fece il servizio, era sposata, Soderberg è il cognome del marito.
Lo è ancora, e ha tre figli.

La n in più l'hanno messa gli americani di Playboy, forse per ragioni di pronuncia.

Io la trovo una di una bellezza incredibile, di quelle che la mia amica L mette nella teoria del secondo sguardo.

A tutt'oggi, quel numero di Playboy resta il più venduto della storia.

17 marzo 2006

Povera coppa

Che tristezza la Coppa UEFA.
Una volta non bastava neanche arrivare quarti per andarci, ed era la coppa fuffa, perchè la Coppa dei Campioni e la Coppa delle Coppe erano considerate più importanti.
Adesso siamo al livello Scapoli - Ammogliati, che certo aumenta il rimpianto per essersi fatti buttare fuori dalla 15ª del campionato inglese.

15 marzo 2006

Raccomandati

Qualcuno si lamentava dei cartoni animati durante la cerimonia inaugurale delle paraolimpiadi?

Allora sei proprio il mio tipo

Nora
26, Milano

Sono una ragazza difficile di discrivire en 4 parole...ma sono sincera estrovertita e molto allegre..


Conoscete qualcuno che si è iscritto a questi buffi siti di incontri?
Da un po' fanno anche pubblicità per strada.
E poi il dialetto milanese me lo ricordavo un po' diverso.

14 marzo 2006

Bellissima (ma prima o poi tromberanno?)

Oggi a Megatokyo sembrava di leggere i Peanuts.

Dar vangelo seconno er Mago

Mi sto preparando, gli operai hanno già terminato la costruzione dei nuovi appartamenti (otto), la carrozza è pronta, i cavalli pure.
Ho già ottenuto le autorizzazioni per andare da casa alla stazione Ostiense, le linee ATAC verranno deviate, le istituzioni (a parte il re) saranno presenti alla cena.

È ritornato di moda far tardi in ufficio.

Quindi sono riuscito ad ascoltare circa duecento dei seicento mp3 che ho.

Essere blogstar non aiuta nei ristoranti spagnoli.

Grazia è introvabile.

Dubito che mi salterà addosso, quindi mi sa che devo dirle qualcosa io.
Già, ma cosa?

Una settimana in analisi (7)

Mi rallegro del fatto che, tra le chiavi di ricerca, ho trovato i Masoko, gruppo che ho visto tempo fa.
Mi intristisco del fatto che, tra le chiavi di ricerca, ha trovato lacanzonechehavintosanremo.mp3 (mi rifiuto di scriverlo, proprio l'mp3 cercava, ma vi rendete conto?).

12 marzo 2006

Titoli indie (10)

Petra Haden and Bill Frisell - Yellow

(Ovviamente è una cover dei Coldplay. La cosa divertente è che sentendo questa ho capito tutto il testo, ne devo dedurre che quando canta Chris Martin non si capisce una fava)

10 marzo 2006

Una settimana in analisi (6)

Entra al terzo posto tra i referer la vida acuatica..
È un passo avanti, dato che a differenza degli altri referer, non la conosco di persona.
Secondo me, il merito è del cancelletto.

Il sito definitivo, non scherzo

Fabchannel.
Concerti live in streaming, niente registrazione, cliccate e vi vedete il live.
Catalogo impressionante, prevalentemente indie, ma c'è anche John Cale.
Temo di non uscire più di casa.

9 marzo 2006

Lele, soltanto?

Ragazza all'entrata del concerto degli Offlaga Disco Pax:
"Cioè, quando quelli se sentivano i Sex Pistols, noi c'avevamo tipo Bobby Solo."

Mondo cambia

Mi è arrivata una partecipazione di matrimonio per email.

8 marzo 2006

8marzo.mpg

Temevo finisse il giorno senza alcuna notizia.
Finalmente, verso le cinque, sua maestà ha parlato ai sudditi.

Lingua ufficiale

RomaSMS, servizio SMS di informazioni del Comune di Roma:

"Giovedi 9/3 h. 15-21 ferme le targhe dispare e tutte le non catalitiche nella Fascia verde e moto Euro 0 nella ZTL."

7 marzo 2006

Referring

Sì, e allora anch'io sono una troia"In certain areas, such as violence against women, methodological shortcomings and lack of reporting, or under-reporting, led to inaccurate data collection, and such unreliable or misleading information could lead to poor policies."

"The first population-based survey on violence against women was conducted in the United States in 1975 and focused on intimate partner violence. Since then, numerous independent population-based surveys specifically focusing on one or more types of violence against women have been conducted in various countries, including Australia, Cambodia, Canada, Colombia, Egypt, Finland, Nicaragua, Sweden and Zimbabwe. These surveys all show that the prevalence of violence perpetrated against women is greater than official crime or health data indicate."

Violence against women: a statistical overview, challenges and gaps in data collection and methodology and approaches for overcoming them (UN Division for the Advancement of Women)

"All rapes, 39% of attempted rapes, and 17% of sexual assaults against females resulted in injured victims."

"Most injured rape, attempted rape, and sexual assault victims did not receive treatment for their injuries."

"Most rapes and sexual assaults against females were not reported to the police. Thirty-six percent of rapes, 34% of attempted rapes, and 26% of sexual assaults were reported to police."

"Because of the small number of sample cases of rape and sexual assault against males, analysis in the remainder of this report relates to female victims only."

"When victims of rape, attempted rape, and sexual assault did not report the crime to the police, the most often cited reason was that the victimization was a personal matter."

"The closer the relationship between the female victim and the offender, the greater the likelihood that the police would not be told about the rape or sexual assault."

"When the offender was a current or former husband or boyfriend, about three-fourths of all victimizations were not reported to police (77% of completed rapes, 77% of attempted rapes, and 75% of sexual assaults not reported)"

Rape and Sexual Assault: Reporting to Police and Medical Attention (U.S. Department of Justice, Office of Justice Programs, Bureau of Justice Statistics)

Forse non ve l'ho detto, ma il mio programma politico è sempre stato tra le righe di questa canzone

We've laid the cables and the wires
We've split the wood and stoked
the fires
We've lit our town so there is no
Place for crime to hide
Our little church is painted white
And in the safety of the night
We all go quiet as a mouse
For the word is out
God is in the house
God is in the house
God is in the house
No cause for worry now
God is in the house

Moral sneaks in the White House
Computer geeks in the school house
Drug freaks in the crack house
We don't have that stuff here
We have a tiny little Force
But we need them of course
For the kittens in the trees
And at night we are on our knees
As quiet as a mouse
For God is in the house
God is in the house
God is in the house
And no one's left in doubt
God is in the house

Homos roaming the streets in packs
Queer bashers with tyre-jacks
Lesbian counter-attacks
That stuff is for the big cities
Our town is very pretty
We have a pretty little square
We have a woman for a mayor
Our policy is firm but fair
Now that God is in the house
God is in the house
God is in the house
Any day now He'll come out
God is in the house

Well-meaning little therapists
Goose-stepping twelve-stepping Tetotalitarianists
The tipsy, the reeling and the drop down pissed
We got no time for that stuff here
Zero crime and no fear
We've bred all our kittens white
So you can see them in the night
And at night we're on our knees
As quiet as a mouse
Since the word got out
From the North down to the South
For no-one's left in doubt
There's no fear about
If we all hold hands and very quietly shout
Hallelujah
God is in the house
God is in the house
Oh I wish He would come out
God is in the house

6 marzo 2006

Homeward Bound

Dopo il matrimonio, uno dei noti fratelli di #6 ha lasciato la casa dell'infanzia, e ha anche lasciato una certa quantità di ciarpame, che riempirebbe comodamente il porto di Rotterdam, dicendo che "l'avrebbe presa poi con calma".
Dopo alcune pressanti pressioni da parte del resto degli sventurati, che ancora vivono tra gli scatoloni di suddetto ciarpame, nella casa dell'infanzia, uno dei noti fratelli di #6 dice che ha "preso una settimana di ferie e si viene a prendere tutto".

Si è preso i tre DVD del Signore degli Anelli.

È il compleanno di David Gilmour

"La chitarra" compie sessant'anni, in tour.
Class is not water.

4 marzo 2006

Intermezzo televisivo

Oggi sono capitato per caso a vedere una trasmissione di Rai 3, Stella del Sud.
La conduce una tale Veronica Maya, e io mi chiedo come ho fatto a non sapere che esistesse in TV una tale meraviglia.
Il sabato verso le 15, per chi volesse approfondire.

Un giornata (e mezza) di #6

2/3 20 circa: mi arriva un email di Milano Concerti, dice che da domani 2/3 saranno in vendita i biglietti per le date estive dei Depeche Mode sul sito Ticketone, dal 9/3 i biglietti saranno nei punti vendita. (Notare che l'email dice domani 2 marzo, ed è stata spedita il 2 marzo, dagli header, e contraddice il sito ufficiale dei DM, che parla di curva sud, mentre l'email parla di tutto lo stadio).

2/3 fino alle 23 circa: il sito di Ticketone non permette l'acquisto online della data di Roma, ma solo nei punti vendita, negando l'email. I biglietti di Imola sono invece regolarmente in vendita. Decido di svegliarmi prima per andare in un punto vendita a Tivoli.

3/3 8 circa: il punto vendita dice che le vendite sono state aperte ieri, ma poi chiuse, e non si sa niente, una ragazza prima di me ha chiesto la stessa cosa, a parte me e lei non c'è nessun'altro.

3/3 dalle 9 alle 11 circa: il sito di Ticketone ripete la stessa cosa della sera prima.

3/3 11 circa: il sito di Ticketone è morto.

3/3 14 circa: chiamo il numero 899 di Ticketone, 1,80 € al minuto, mi risponde il messaggio che dice che le linee sono tutte occupate; resisto tre minuti circa, alla fine mi costa 6,78 €, non ho parlato con nessuno

3/3 15 circa: il collega Ignorante è interessato anche lui, e gli arriva un SMS che dice che le vendite online sono aperte, e un suo amico ha già preso il prato. Io comincio a provare, il sito risponde bene, ma al momento del checkout mi dà sempre un errore nell'assegnazione dei posti.

3/3 16 circa: dopo un ventina di tentativi, per un problema di una macchina e per la festa di compleanno di un collega, devo mollare.

3/3 16.30: parlando in laboratorio della faccenda, il collega Laziale mi dice che me li rimedia lui. Fa una telefonata a Zozzone, gli dice se ha quattro biglietti, mi dice che è tutto a posto. A una mia richiesta di chiarimento risponde: "se li stampa prima".

3/3: 17 circa: il sito Ticketone recita che le vendite online sono in attesa di nuove disponibilità.

3/3: 19 circa: raggiungo il punto vendita in Venezia Giulia, tira fuori i biglietti da una vaschetta in bella vista dove ne ha altri con il fogliettino del richiedente. Li pago il prezzo stampato. Zozzone è un punto vendita Ticketone elencato sul sito, e come molti di loro, è anche un ricevitore Superenalotto.

4/3 12:30: le vendite online sono aperte mentre scrivo, ma al momento della scelta compare in attesa di nuove disponibilità.

3 marzo 2006

Una settimana in analisi (5)

Poi la smetto di rompere, giuro.

Chiavi di ricerca:

3° posto, "Johnny Palomba"
(sì, ne sono un fan)

4° posto, "posti dove comprare il fumo roma"
(mi dovete telefonare, non sul blog)

5° posto, "età di totmianina"
(24 anni, ma i regali di compleanno non glieli faccio io, purtroppo)

7° posto, "opinioni grand dink 250"
(l'ho venduto, ho il burgman 400)

8° posto, "titoli dell'ultimo album di madonna"
(Gil™, ma che ne so io, cerca su Allmusic, no?)

Una settimana in analisi (4)

Relativamente al post Torino e i metalli, 18 visite arrivavano da Inve, 9 da Arianna (sono pubblicato?), e 4 da Panda.

Inve è una blogstar.
Panda sarebbe una blogstar, ma è torinese.
Io non conto un cazzo.

2 marzo 2006

Una settimana in analisi (3)

Emerge, al terzo posto tra i referer, Inve (quindi posso pure mettere AdSense).
La nota piattaforma per donzelle graziose detta Mac è al 3,73%, tutto PPC (reazionarie).

Real seventies (3)

Ma i licheni, cos'erano?

Lasciatemi divertire

Google Sitemaps, sapete cos'è? No?
Io sì, è da stamattina che ci gironzolo, piripì parapà, dovrei anche lavorare, ma chi se ne frega, siete bellissime, è in xml.

Cos'è quello? U2? Puoi buttarli via, no, ho da fare con Sitemaps, per i prossimi due o tre anni, ecco, aggiungo un'altra cosetta qui,

Quella dell'ufficio premi non vede l'ora di darmela? Dici quella che invece di un balconcino ha una terrazza per metterci i vasi? Ma ti pare che ho tempo da perdere con queste cazzate? Adesso che devo visualizzare lo stato della cache?

Quanti mi puntano? 11? Nonnò, qui bisogna prendere iniziative, una Defined Funnel Navigation, ecco cosa ci vuole. Ping ping ping ping ping ping. No, non ho idea di cos'è un Funnel, ma se lo dice Analytics tocca farlo, magari me lo invento.

Sì, quel file mp3 con Bono che canta Party Girl con il papa, toglilo, devo fare spazio per i nuovi contenuti mobili. Prrrrrrrrrrrrrrrrr mobile, e rivado a controllare le statistiche, sì le ho viste due minuti fa, magari sono cambiate, magari ho ricevuto dei commenti, sicuro che è maggiorenne?

Addio, Addioooooooooooo...