3 dicembre 2006

Frociate borghesi sono

"L'impressione è di trovarsi di fronte al solito vizio della sinistra italiana di concepire i diritti civili non come la nuova frontiera dell'uguaglianza, ma come dei “diritti borghesi”, che in quanto tali devono venire solo dopo la garanzia di quelli sociali..."

Da due di Gayleft, la consulta LGBT dei DS, che corrisponde a quello che so, e a quello che mi hanno raccontato tutti quelli che nei DS (e PCI) hanno militato.
Inoltre, mettere la L prima della G di gay è da veri gentiluomini di sinistra, non credete?

1 commento:

  1. Aspetto con ansia che qualcuno mi venga a imbrattare casa con svastiche e robe simili.
    Ce li vedo i politici di qui prodigarsi in spiegazioni che siamo in una città da sempre tollerante, e però no nessun patrocinio, che c'incastrerebbe!

    RispondiElimina