3 febbraio 2007

Mi sento Beniamino Vignola

Per chi se lo ricorda, era un giocatore della Juventus che entrava a 10 minuti dalla fine e la buttava dentro quasi sempre.

Come lui, sono stato imbarcato all'ultimo momento dalla squadra viola, per risolvere con un'invenzione la difficilissima sesta prova di Quorum.

Ci sono riuscito? Di sicuro ci sono riuscite le due titolari, Brassy e Taqs, che sono bravissime e bellissime, io le ho viste e ci potete credere.

Il capolavoro è qua.

Un'ultima nota di redazione: la battuta su Scialpi l'ho fatta ignorando il nome del blog della mia squadra, ma siete liberi di non crederci. E comunque le mie due compagne sono troppo giovani e Scialpi non se lo ricordano.

3 commenti:

  1. grazie ancora per il prezioso contributo (e meno male che non si vincono soldi, sennò in caso dovevamo fà a mezzi : D)

    RispondiElimina
  2. grandissimo Beniamino Vignola!

    mito vero.

    (si, anche i Velvet Underground non male...)


    (neoamici su last...)

    RispondiElimina
  3. Beniamino Vignola? Sì: un fuoriclasse, una faccia da bambino ma un sinistro divino: ricordate quel gol meraviglioso e quel delizioso pallonetto che consentì il raddoppio di Boniek nella finale di Coppa delle Coppe contro il mitico Porto? Solo i fuoriclasse decidono le partite internazionali, quelle che contano.

    RispondiElimina