9 luglio 2008

Er giro de 'e sette chiese (7)

Santa Maria in Cosmedin, chiesa melchita a Roma
Mi aspetto che questa la conosciate tutti, ma se così non fosse vi presento la chiesa di Santa Maria in Cosmedin, universalmente nota perché nel suo portico c'è la Bocca della verità.
Ingrandendo l'immagine potrete vedere la fila di gente in attesa di ripetere il tipico gesto da turista idiota.

La parola cosmedin vuol dire all'incirca ornamento, e ha la stesa radice di cosmetico.
È antichissima, costruita nel VII secolo insieme ad altre strutture della zona legate alla comunità greco-bizantina che all'epoca governava Roma.
Meriterebbe da sola un viaggio, per i famosi pavimenti cosmateschi (appunto) e le strutture medievali praticamente intatte.
Ci sono dentro perfino le colonne dell'annona, i mercati generali dei romani.

Quello che pochi sanno è che Santa Maria in Cosmedin è una chiesa melchita.
I melchiti sono tecnicamente dei cattolici, cioè riconoscono la supremazia del vescovo di Roma, ma hanno un rito, cioè la messa, differente.
I riti orientali sono uno scatafascio, e molti di questi sono rappresentati in varie chiese della capitale che fungono anche da chiese nazionali, come ad esempio i Maroniti per il Libano o i Copti cattolici per l'Egitto.

Questi riti sono il poco che resta del cristianesimo d'oriente, ormai estremamente minoritario in paesi quasi del tutto musulmani.
In Italia, a parte le chiese di rappresentanza a Roma, vengono praticati dalle comunità arbëreshë del sud.
La comunità melchita più grande oggi si trova addirittura in Brasile.

7 commenti:

  1. patchinko9/7/08 18:36

    non c'è proprio tutta questa fila di gente.
    si vedono solo due cristiani...cioè due melchiti.

    RispondiElimina
  2. patchinko: c'è la fila nel portico, che è in effetti un po' scuro.

    RispondiElimina
  3. (sul sottotitolo) eheh ;-) ma non ho capito se era una cover e, nel caso, di chi.
    (sulla settima chiesa) non sono mai entrata a santa maria in cosmedin (!!!)

    RispondiElimina
  4. Niente cover, erano proprio i Pixies.
    Lindelof si è rimediato altre due serie di fiducia.

    RispondiElimina
  5. senza andare troppo lontano, il rito ambrosiano con cui si celebra la messa nella diocesi di milano in seguito a s. ambrogio è uno dei tanti riti cattolici come quello melchita, quello copto ecc.
    forse non tutti sanno che (e non lo sapevo neppure io fino a poco tempo fa) che i sacerdoti cristiani copti e di altri riti cattolici orientali possono sposarsi.

    RispondiElimina
  6. La chiesa di rito ambrosiano l'ho cercata, ma anche la chiesa dei lombardi (S. Carlo e Ambrogio) è "romana".

    RispondiElimina
  7. patchinko13/7/08 15:08

    adesso a milano c'è il rito "vigorelliano"...

    RispondiElimina