13 marzo 2006

Francesco Caruso

Vattene.

20 commenti:

  1. Veramente ha appena annunciato che querelerà QN per falso, dato che lui non ha mai rilasciato quella dichiarazione (anzi, ha negato di avere mai rilasciato alcuna dichiarazione a QN). Che peraltro era nei termini di "Non sappiamo esattamente che cosa è successo, quindi non posso giudicare", e da lì a dire che c'è solidarietà qualsivoglia ne passa. perlatro, volete sapere come la penso io? Sarei curiosa di sapere perché nessuno ha parlato delle provocazioni dei fascisti, del fatto che dei mille partecipanti al presidio il 90% si fosse già allontanato e che non è chiara la cronologia della cosa, dato che secondo alcuni testimoni oculari le cariche abbiano preceduto e non seguito atti violenti da parte dei dimostranti. Chiariamo questi punti prima di giudicare, grazie.

    RispondiElimina
  2. 1) Da quando sono nato, querela segue smentita, smentita segue sfonnone, sempre; chissenefrega se non l'ha detto, lo pensa, ed è abbastanza.

    2) Da quando sono nato, non ha mai cominciato nessuno, è sempre stato provocato; magari è pure vero, ma starsene a casa? Mettere davanti al dato di fatto, e cioè che la CdL candida fascisti, non era più semplice (e opportuno)?

    3) Caruso mi sta sulle palle a prescindere, candidarlo è stato un errore.

    4) Giudica la magistratura, non io.
    La mia opinione politica è che si dovrebbe mettere una bella pecetta sul suo nome sulla scheda. Non può fare, e va be', tanto Rif. non la votavo uguale.

    RispondiElimina
  3. Vorrei aver scritto io la 2.
    Era tanto semplice dichiarare:"voi candidate romagnoli, fiore e la mussolini, quindi non avete diritto di replicare, di dare giudizi agli altri".
    Alcuni no global dovrebbero imparare prima l'educazione e anche un certa dialettica che a volte manca.
    Con questo chiudo che sennò impazzisco e non vedo l'ora che sia il 10 aprile notte.

    RispondiElimina
  4. Caruso, vattene e non tornare mai più, aggiungerei io...

    X typesetter: non ti conosco e cercherò di limitare la rabbia che mi fa leggere tutti quelli come te, per i quali c'è sempre la possibilità che le cose siano andate diversamente...
    ma quale altra versione cerchi? quelli sono scesi in piazza, armati fino ai denti, con i caschi in testa, le bombe carta etc etc...
    che altro vai cercando?
    di caruso stesso esiste un filmato in cui distribuisce mazze durante il G8 di genova...sei in grado di cercare anche un'altra versione di quello?
    magari la polizia gli ha indotto (con qualche sostanza misteriosa) il desiderio del baseball, per poi filmarlo in un momento diverso dal G8 che dava le mazze ai suoi compagni di squadra?
    o sei ancora in attesa della versione fornita dall'estintore che saltò nelle mani di carlo giuliani, il quale spaventato dall'animarsi dell'oggetto lo scagliò contro il carabiniere che sparò?
    ma per favore, finiamola...

    RispondiElimina
  5. Basta non votarlo, così non potrà andarsene non essendo nemmeno venuto.

    RispondiElimina
  6. gerry questa cosa del non votarlo è tecnicamente possibile? voglio dire: col nuovo sistema proporzionale, siamo sicuri che non me lo trovo in lista obbligatoriamente? se volessi votare ulivo, e lui fosse candidato nella mia circoscrizione, non sarei di fatto obbligato a votarlo? grazie e scusate l'ignoranza

    RispondiElimina
  7. Non c'è voto di preferenza, quindi non puoi scegliere.
    Il caso specifico non c'è, dato che Caruso è nelle liste di Rifondazione in Campania 2, con il numero 23, e quindi difficilmente vedrà Montecitorio.

    Se però tu fossi un rifondarolo campano, sì, saresti obbligato.

    RispondiElimina
  8. rifondarolo e campano...che vuoi di più dalla vita???
    :-))
    scherzi a parte, sono proprio curioso di sapere chi mi ritroverò io sulla scheda...
    un vladimiro lussurioso qualunque...

    RispondiElimina
  9. Permettimi di dissentire su Vladimir Luxuria.
    Un conto è lei, un conto sono quei beceri-teppisti di cui parlavamo prima.
    Può non piacere l'apparenza ostentata dalla luxuria, ma la differnza è palpabile

    RispondiElimina
  10. Acar, pe rla precisione io non sono "ancora" della versione che Carlo Giuliani fu assassinato, io sono già di quella versione, che è quella vera. Il resto sono stronzate. Caruso non lo voterei, essezialmente perché non ritengo che abbia un profilo intellettuale oggettivamente sufficiente a ricoprire uno scranno parlamentare, ma questo vale per il 90% dei parlamentari attuali e dei candidati che diventeranno parlamentari futuri. Ed è una stima ottimistica. Purtuttavia, innanzitutto non ha mai affermato le cose che gli sono state attribuite: se volete attaccarlo, fatelo su qualcosa che ha fatto; in secondo luogo, i fatti su quanto è accaduto a Milano sabato non sono per nulla chiari, quindi esprimere un giudizio è oggettivamente fuori luogo. È elementare: o si sa che cosa è successo veramente, o è stupido puntare il dito. E si noti che io qui non sto puntando il diro né sui fascisti né sulla polizia, sto solo dicendo che di quanto è acaduto veraemtne non si sa nulla, solo la versione ufficiale della questura, che se permettete in casi di ordine pubblico legati alla politica vale quanto la carta da culo. Da sempre.

    RispondiElimina
  11. per red mosquito: ti quoto in pieno. peraltro è stata l'unica a dirne una buona a Berlusconi...(vado a memoria) perchè non dovrebbero votare me al posto suo? in fondo entrambi ci trucchiamo e portiamo i tacchi :-))

    per typesetter: continua a credere in tutte le versioni possibili (anche quella secondo cui il giornalaio si era stancato dell'edicola e guardacaso l'ha incendiata proprio durante la manifestazione, e idem per i proprietari delle auto), per me uno che scende in piazza armato e non autorizzato (a differenza dei fascisti) passa già dalla parte del torto. non ci credo che la polizia abbia attaccato gratuitamente, ma seppure fosse, in italia c'è una legge che vieta le manifestazioni non autorizzate, e quindi erano nel diritto di disperderli...ma ripeto conoscendo i compagnucci (così come tu mostri di conoscere i poliziotti) le cose sono andate ben diversamente.
    QN ha ribadito le affermazioni rilasciate da Caruso
    ciao

    RispondiElimina
  12. OT:

    (ma insomma è termini o ostiense?)
    :-P

    RispondiElimina
  13. E se non voti rifondazione ma un altro partito? Un altro partito anche della stessa coalizione, intendo.

    RispondiElimina
  14. Qui è più complicato.
    Indirettamente lo stai votando, ma solo nel caso in cui vinci.
    In quel caso la legge prevede il premio di maggioranza, e quindi "tiri" anche i candidati del resto della coalizione.

    RispondiElimina
  15. Insomma, viva la democrazia.

    RispondiElimina
  16. Mi spiegate questa cosa che ho trovato sulla guida al voto di corriere.it?

    "l’elettore vuole può lasciare la scheda in bianco oppure la può annullare. La distribuzione dei seggi viene comunque fatta solo in base alle schede valide. Ossia, qualunque sia la percentuale di schede bianche e nulle, il numero dei parlamentari da eleggere rimane invariato"
    ciao

    RispondiElimina
  17. Per la mia esperienza non vuol dire nulla.
    Le schede nulle e bianche sono sempre accantonate.

    RispondiElimina
  18. http://www.repubblica.it/2004/k/sezioni/cronaca/panorama/diamopa1/diamopa1.html

    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/02_Febbraio/09/caruso.shtml

    .. leggete qui, incredibile,, al posto di prodi porterei in parlamento anche il mostro di firenze... ma come si fa''??

    RispondiElimina