4 aprile 2006

C'è qualcosa che non va, in questo cielo

Ognuno si sarà fatto un'idea, se la tenga.
Non ho visto né il primo né il secondo dei dibattiti, non ne ha visto nessuno di quelli secondari (tipo Mastella contro Cesa), non credo di aver mai visto dibattiti.

Mi sono iscritto molti anni fa alla newsletter del governo, mi so districare bene nel sito di Camera e Senato, leggo con attenzione, se ho tempo.

E quindi non sono sorpreso, quasi mai, tutti fanno quello che mi aspetto che facciano.

Fregnaccia o meno, avrebbe dovuto essere l'altro a dire di abolire l'ICI.

13 commenti:

  1. Ah sì, e per quale motivo avrebbe dovuto dirlo il professore se è 'na frgenaccia?

    RispondiElimina
  2. Appunto l'abolizione dell'ICI, stante la situazione delle casse delle amministrazioni comunale, è una puttanata pazzesca.
    Quindi, lasciamola a chi di dovere.

    RispondiElimina
  3. Perché è una tassa odiosa, specialmente sulla prima casa.

    Vorrei avere io le vostre certezze, chi vi dice che è impossibile?

    RispondiElimina
  4. Un buon leader che si rispetti deve parlare di quello che si può attuare concretamente. Non sentirai mai dire a prodi "meno tasse per tutti".

    Credo che sia imnpossibile perchè già molti economisti, fin da ieri sera, si sono trovati d'accordo nel dire che i comuni andrebbero incontro ad un vero e proprio collasso.
    In una città come arezzo tanto per dirne una, che dall'ici ricava più del 70% delle intere risorse economiche, ci sarebbero strade buie e gli siali nido andrebbero in malora.
    Già, se non mis baglio, hanno tagliato il 26% dei fondi ai comuni, figuriamoci se aboliscono l'ICI.
    Stamani due ingegneri di un certo livello, (entrambi di destra) mi hanno detto che è una cosa altamente utopica, perchè se tu togliessi l'ICI devi comunque inventare un'altra tassa, ed allora siamo daccapo.

    RispondiElimina
  5. Mah sembra molto una cosa utopica. Però l'eliminazione dell'ICI sulla prima casa potrebbe, dico potrebbe, essere compensata da un rialzo dell'ici sulla case sfitte, sulle seconde case e sugli immobili comemrciali.
    Tutto sta a capire quanto introitano effettivamente i comuni dalla prima casa .

    RispondiElimina
  6. Diciamo che, come al solito, gli altri hanno parlato di una riduazione dell'ICI sulla prima casa ma non sono riusciti a farlo sapere (forse perché impegnati a difendersi dalle infondate accuse di voler aumentare la pressione fiscale?).

    RispondiElimina
  7. Mi correggo: arezzo dall'ICI ricava una cifra pari al 53% delle proprie risorse economiche.
    Dati alla mano.

    RispondiElimina
  8. Quest'anno han tagliato ai comuni metà risorse (Fini ha parlato di enormi sprechi, portando ad esempio un comune umbro che ha "portato il jazz in america", e si sa, non toccate il jazz alla flauta..); i comuni di conseguenza han mandato a casa i precari (alias gli unici che in comune lavorano, guardacaso..), han tagliato cultura e servizi. La mia esperienza è riferita ad un comune importante come Venezia, in cui lavoro, ma anche in uno piccino, di provincia, dove vivo. Entrambi fanno già fatica ora, inimmaginabile togliendo l'ici.

    E la prima casa costituisce, tra l'altro, la maggior parte dei piccoli comuni, che non farebbe mai a patta con gli introiti di chissaché guerra agli evasori fiscali.

    Però fa colpo, no? E' il solito pacco regalo...che dopo un mese partono le rate di un'enciclopedia sulla riproduzione dei conigli, senza che tu cosciamente abbia mai firmato nulla.

    Allegria..

    RispondiElimina
  9. Flauta straconcordo, sarebbe come togliere i fondi ad arezzo. Una cosa come arezzo wave non potrebbe più sopravvivere, ma a questo governo della cultura è importato sempre troppo poco.

    RispondiElimina
  10. Te pensa che qualche anno fa col mio gruppo, l'abbiamo pure vinto arezzo wave...
    ..così, volevo avere un minuto da sborona anch'io...

    RispondiElimina
  11. Che musica fate?
    Identificatevi, plis.

    RispondiElimina
  12. sta cosa del kazz ha fatto rabbrividire pure amme. Una delle poche cose decenti che abbiamo è il jazz in Umbria...

    RispondiElimina
  13. saluti a tutti, buona serata da Tiziano

    RispondiElimina