5 dicembre 2007

Lungo. Sottile.

In un commento sotto, l'ex-blogger lobotomica mi scrive che tra le invenzioni torinesi importanti andrebbero citati anche i gianduiotti, oltre ai grissini.
Non sono d'accordo, e il motivo per cui non riconosce la superiorità del grissino è probabilmente dovuto al fatto che, quando detta superiorità si esprimeva, lei non era presente.

I grissini servono ad aspettare gli sposi.

Voglio dire, a qualcuno è mai stato offerto un grissino entrando in casa altrui? Credo di no.
La loro utilità prettamente gastronomica è assai limitata, e di fatto li vediamo usare solamente nella pubblicità.

Ora immaginate, siete usciti da una cerimonia, magari in comune che si fa prima, e siete infilati nel vestito della cresima.
Avete al collo quel coso, quel cappio con i colori da deficente, come si chiama, ecco, la cravatta.
Non parliamo delle invitate, costrette dall'evento in mise imbarazzanti, tacchi che riducono le gambe come dopo la cima Coppi.

Avete trovato il vostro posto su quella mappa dei tavoli che avrebbe un nome francese che non so, l'unica invitata single e carina è a sette tavoli di distanza, non avete ancora identificato tra gli uomini chi potrebbe ragguagliarvi sul campionato senza farsi notare troppo, siete già rassegnati a qualche ora di interessantissima conversazione sull'abito della sposa nonché sulla vita privata di tutti gli invitati e loro congiunti fino al 4° grado di parentela.

Chi vi viene in aiuto? Lui, l'unico guardiano della tavola sguarnita, sta lì e vi attende, conosce i vostri problemi, sa che ai matrimoni si va per un solo motivo.
"La sposa è bellissima"
"Molto (crunch)"
"Lo sai che Teofrasto è cugino di terzo grado di uno che preso il 36 barrato con la nuora di uno che ha visto Veltroni da vicino?"
"Ma guarda le coincidenze! (crunch)"

Confessate, avete mai visto grissini avanzati dopo un matrimonio?

10 commenti:

  1. Be', ci si accompagna bene.

    RispondiElimina
  2. IO vi ho offerto dei grissini (avanzati ;)

    panda

    RispondiElimina
  3. In effetti hai trovato l'altro uso dei grissini (il primo riguarda del tonno, ma non ricordo esattamente).
    Salùt!

    RispondiElimina
  4. I grissini avanzati servono a finire gli affettati degli antipasti... quindi non avanzano ;-P

    RispondiElimina
  5. in realtà torino è la città dei primati. che oltre ad essere le scimmie, categoria alla quale tutti i nostri amici torinesi appartengono, sono anche quelle cose in cui si primeggia. tipo le invenzioni appunto. ve ne sono decine e decine. questo almeno è ciò che sostengono loro. detto ciò, questo elogio del grissino è bellissimo. :)

    RispondiElimina
  6. I grissini servono anche a impedirti di metterti a dieta. E scandiscono il tempo. A seconda dei grissini che mangiavo (rubatà, stirati all'olio, con la farina di polenta...) riconosco altrettanti periodi della mia vita. Ma chissenefrega, in fondo. Grazie per avermi strappato una risata in un giorno padanamente nebbioso :)

    RispondiElimina
  7. I grissini tecnicamente sono pane zippato.

    RispondiElimina